Introduzione

Leggi anche: Quando e perché ho iniziato a camminare.

 

Pronto! Allenato lo sono, magari non proprio tanto a portare lo zaino, ma per camminare non dovrei aver problemi. E’ il mio primo trekking lungo e lo farò da solo, una prova generale che mi farà capire se sarò poi in grado di affrontare i 750 km della Francigena, ma questo è un altro viaggio.

Ho pensato di portarmi un piccolo diario per prendere appunti per poi a casa rileggermi con calma visto che la memoria non è il mio forte, ho pensato poi a scrivere qualche riga per raccontare la mia avventura a chi mi conosce. Facebook? Instagram? Un file di word??? Alla fine forse il modo più semplice è un blog, che fino a ieri non sapevo nemmeno come si utilizzasse e probabilmente nemmeno ora, quindi spero di non cancellare tutto una volta finito😀
Perché i passi? Beh, esistono guide e cartografie su carta e sul web con tutti i percorsi e i km, si sanno già prima di partire. I passi invece sono più una cosa personale, variano per ogni persona a seconda della statura, dall’andatura e dal fatto se si è più o meno in forma. Non sarà una unità di misura precisa, ma è la propria unità di misura.
Non è ne una guida e nemmeno un racconto, non ho il dono della narrazione e probabilmente sarà scorrevole come una lista della spesa, meglio di niente no?

lelep

“La distanza non conta, 

è il primo passo che è difficile”

Marchesa DuDeffand

 

 

 

One thought on “Introduzione”

  1. Ciao Daniele, ho letto su “iocelhofatta.com” delle tue camminate, bellissime esperienze, un po’ ti capisco in quanto ho fatto alcuni di questi cammini e le emozioni che esprimi le comprendo bene … tra l’altro ad inizio Maggio 2016 ho fatto il cammino degli Dei e vedendo la tua foto è probabile che ti abbia anche visto! Ho già fatto il cammino di Santiago ed a fine mese faro una piccola parte della via di Francesco nei pressi di Assisi, purtroppo o per fortuna ho un lavoro quindi il mio tempo è sempre limitato.

    Concludo dicendo che condivido quanto esprimi in merito alle emozioni che si vivono durante un cammino, ogni volta che ci penso mi vien voglia di mollare tutto e farmi una bella camminata di 2 – 3 mesetti!

    Un abbraccio
    Mimmo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...