Via Francigena giorno 1

Da Pavia a Miradolo terme

Ore 8.30: esco dalla stazione di Pavia e raggiungo il Duomo dove mi devo incontrare con un amico per un saluto veloce e la colazione, prima del caffè però vado al tourist information point per farmi fare il primo timbro sulla credenziale, il primo di una lunga serie per arrivare fino a Roma.

Dopo il timbro e la colazione è già ora di mettersi in cammino, la tappa è bella lunga e sono già le 9.30.

Raggiunta la strada dove cominciano anche ad apparire adesivi e segnali della Francigena inizia a diluviare; aspetto giusto il tempo di far passare il temporale, saluto il mio amico e mi metto in marcia.
Come tappa non ha dei gran panorama da offrire e per di più è quasi tutta su asfalto.

Appena fuori Pavia torna il temporale con tanto di grandine che mi trova impreparato e con nessun riparo. Giusto il tempo di trovare una tettoia per tirare fuori il poncho 2.0, sostituto di quello cinese distrutto sulla Via degli Dei, e indossarlo che la grandine intanto smette; il temporale c’è ancora però quindi procedo sulla strada coperto. 5 km dopo non scende più una goccia e me lo tolgo subito, perché sarà anche comodo con la pioggia ma tiene un gran caldo.

Continua e continua l’asfalto fino a quando raggiungo una strada sterrata che gira tutta attorno ad una cava, da qui per gli ultimi 10 km un po’ di sterrati tra campi e risaie ci sono, l’asfalto sarà anche liscio e di solito asciutto, ma dopo una ventina di km i piedi hanno bisogno di terreni più morbidi.

Tanto di cappello comunque ai volontari che passano mettendo i segnavia, perché fino a qui, per quello che ho visto, è impossibile perdersi, i segnali sono praticamente su qualsiasi palo, muro, o altra superficie su cui potevano attaccarli.

Passando da Belgioioso e Santa Cristina arrivo infine a Miradolo Terme. Punto subito al primo bar per un bel panino e una birra fresca, poi raggiungo l’ostello che è praticamente di fronte al bar.

E’ stata una tappa un po’ dura per la lunghezza e per il fatto che era la prima; dopo la Via degli Dei per le due settimane seguenti non mi sono nemmeno mosso più di tanto.

N. Passi: 35029

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...