Via Francigena giorno 9

Da Pontremoli a Aulla

Anche per oggi vale il discorso di ieri, c’è una pioggerellina che va e viene continuamente quindi vado per strade asfaltate. Se non altro accorcerò un po’ perché il percorso tra sentieri va a zig zag e  richiede almeno 4 o 5 km in più.

Seguo un po’ il percorso ma quando devia per lo sterrato io rimango sulla statale, a pensarci bene facevo prima a seguire la ciclovia che dalla città usciva dall’altro lato del fiume continuando più o meno a costeggiarlo.
Raggiungo la Pieve di Sorano dove faccio una breve sosta approfittando delle panchine, vicino c’è anche un bell’info point aperto anche oggi che è martedì.


Proseguo con questa tappa che non mi sta entusiasmando molto, tra l’altro stanno incominciando a farmi male entrambe le gambe.

Fino a Villafranca procedo sopratutto sulla statale, poi attraverso il ponte sul fiume Magra che mi porta sulla ciclovia che sale un po’ e poi continua con una stretta strada tra gli alberi fino al castello di Lusuolo, passo il piccolissimo borgo che sembra fermo nel tempo, le poche case alle porte del castello sono ancora abitate e tenute benissimo.

Appena dopo torno a scendere velocemente ed incomincio a costeggiare l’autostrada fino a Barbarasco, qui mi fermo per il pranzo e per far riposare le gambe, anche giusto in tempo per evitare un’acquazzone.

Quando riprendo oramai mancano meno di 4 km, passo sul cavalcavia che attraversa l’autostrada e poi il ponte sul Magra e arrivo finalmente ad Aulla. Dopo la doccia e un attimo di relax vado a cercare il negozio di articoli sportivi che Google mi ha segnalato qui vicino, se riesco a prendere un sacco lenzuolo rispedisco a casa il sacco a pelo che ingombra e pesa ma sopratutto è quasi inutile. Gli ostelli hanno tutti almeno una coperta da offrire.  Ma niente il negozio a quanto pare non esiste più.

Stasera all’ostello assieme a due signori francesi e due italiani, tutti ciclisti, ho ritrovato anche Simon, il signore inglese con cui avevo attraversato il Po, se ho capito bene si è fermato un giorno in più per riposare mentre il suo compagno di viaggio francese ha continuato il cammino.

 

N.Passi: 31855


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...