Via Francigena “giorno 30”

Da Pavia a Garlasco

A distanza di due mesi e qualche giorno rieccomi sulla via Francigena. Ho lasciato passare i due mesi più caldi e affollati restando a casa, ma la voglia di tornare in cammino era tanta. Intanto leggevo i cammini degli altri, sopratutto quello di Grazia Andriola. Una pellegrina partita da Santa Maria di Leuca in Puglia che percorrerà circa 5000 km fino a Santiago e li sta percorrendo portando un messaggio importante, ovvero quello contro la violenza sulle donne. Attraversando comuni e città parlando con associazioni, autorità, vittime di violenze o i loro parenti, il che sommato al tempo speso in cammino e la fatica, rende la sua impresa ancora più grande.

https://www.weworld.it/steptostopviolence/

Visto che prima di partire per il suo cammino ha seguito il mio su questo blog e visto che non vedevo l’ora di tornare per strada, mi è sembrato giusto ricambiare accompagnandola per qualche tappa. Così oggi l’ho raggiunta.
Partenza alle 8:30 circa dalla stazione di Pavia, raggiungo e attraverso il ponte coperto sul Ticino e poi scendo lungo l’argine su un sentiero che costeggia il fiume per almeno 5 km


Quando arrivo all’altezza di un bar/trattoria devio su una piccola strada asfaltata quasi senza traffico, solo qualche gruppo di ciclisti che si allena. Il sentiero della Francigena in teoria sarebbe in basso affianco a questa strada, ma si vedono giusto solo i cartelli perché con l’erba alta non vedo altro.


Dopo altri 5 km circa torno su un lungo sterrato che costeggia un canale tra le risaie. Quando finisce giungo ad un cavalcavia che passa sull’autostrada e subito dopo arrivo a Groppello Cairoli.

Qui finalmente conosco di persona Grazia, ci facciamo un panino e una birra mentre ci scambiamo qualche parere sulla Francigena e visto che poi da Garlasco mi separano solo pochi km, decido prendermela con calma, evitare il caldo di mezzogiorno e quindi di fermarmi qui un paio di ore. Aspettiamo assieme la sua simpaticissima amica Erika che camminerà con noi fino a Garlasco dove io mi fermerò per la notte, mentre con Grazia tornerà un po’ indietro fino a Dorno, dove la aspettano per uno di quegli eventi di cui ho scritto prima.

Domani mattina poi Grazia tornerà a Garlasco e partiremo assieme.

Da Groppello a Garlasco la strada è praticamente tutta lungo un canale artificiale fino alle porte del paese.


Sta sera dormo nell’ostello parrocchiale in centro, un bel posto pulito e tranquillo ed essendo oramai finito agosto è anche vuoto.

N.Passi 27861


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...