Rotta verso Santiago: giorno 11

Da Roncesvalles a Zubiri 

Facciamo colazione ai distributori automatici e partiamo mentre è ancora buio armati di luci per attraversare i primi 2 km di bosco; quando ne usciamo e arriviamo al primo piccolo centro abitato il cielo si è già schiarito così possiamo ammirare Burguete, un piccolo paese pulito e molto carino dove ogni casa è ben curata con tanto di fiori sui davanzali.

Passata la chiesa svoltiamo a destra e prendiamo un sentiero che ci fa attraversare grandi campi dove pascola anche qualche mucca, ci addentriamo poi ancora in un bosco che prosegue per qualche km. La tappa più o meno si svolge tutta su sentieri, prima e dopo Espinal il percorso è stato addirittura asfaltato quasi completamente così, in caso di pioggia, non c’è il rischio di infangarsi; nel mezzo ci fermiamo al bar per una pausa.

Gli ultimi km della tappa sono prima in salita tra i boschi e poi su una lunga discesa abbastanza sconnessa che finisce praticamente alle porte di Zubiri; attraversiamo il ponte medioevale e ci rechiamo all’ostello comunale. Molto spazioso, con un grande cortile dove stendere il bucato e una sala attrezzata di tavoli dove poter mangiare, anche se la cucina è pressoché inesistente, per domani mattina anche qui ci sono i distributori automatici.


 

Dovrei abituarmi a scrivere nel pomeriggio invece che prima di dormire, rischio di dimenticare molti dettagli altrimenti. Intanto per questa notte spero di dormire, c’è un pellegrino che russa come una segheria!


N. Passi: 25489

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...