Rotta verso Santiago: giorno 21

Da Castrojeriz a Boadilla del Camino

Ieri sera, facendo un resoconto delle tappe che ci aspettavano ancora, ci siamo resi conto di aver sbagliato a calcolare i giorni e, visto che il biglietto per l’aereo di ritorno lo abbiamo già preso, non abbiamo molta scelta; Grazia sta camminando da 3 mesi ed io da uno e fare delle tappe al di sopra dei 25 km comincia a pesare un po’. Quindi oggi non ci resta che recuperare sul programma prendendo i mezzi da Burgos e arrivare a Castrojeriz saltando di fatto una tappa di 38 km che ci avrebbe probabilmente devastato.
Arrivati quindi a Castrojeriz ci mettiamo in cammino lungo lo sterrato che tra la nebbia ci porta presto ad una lunga salita verso un piccolo altopiano dove all’orizzonte si intravedono solo delle pale eoliche.



Da qui inizia la discesa che ci porta all’inizio della famigerata Meseta, cento e passa km di strada in mezzo al niente con giusto qualche piccolo paese ogni tanto. Il panorama non è male, ma alla lunga la strada diventa abbastanza monotona, difatti ad un certo punto mi metto gli auricolari per cercare di distrarmi con la musica.
IMG_3291.jpg
A 10 km circa dalla meta di oggi passiamo di fronte all’albergue di San Nicolas, una piccola chiesetta ristrutturata ed unico albergue sul cammino di Santiago gestito da ospitalieri Italiani della confraternita di San Jacopo; ovviamente entriamo invitati gentilmente da Anna, l’ospitaliera di turno, che ci offre anche il caffè. E’ un posto molto piccolo, carino ed accogliente anche se particolare in quanto è sprovvisto di corrente, con tutti i “problemi” che ne derivano; ma non manca proprio nulla e chi se ne occupa ti fa sentire davvero a casa.

Qui incontriamo anche Enrico e Simona, altri due pellegrini Italiani. Ci fermiamo per una mezz’ora ma poi ci salutiamo, ovviamente non prima di aver parlato del cammino di Grazia e aver fatto qualche foto insieme. Dopo un paio di km arriviamo a Itero della Vega dove ci fermiamo per uno spuntino per poi ripartire verso Boadilla del Camino lungo un altro tratto di sterrato che che non dà molti spunti per storie da raccontare. Un panorama abbastanza desolato su una strada quasi in piano. Le montagne saranno anche faticose ma sicuramente ripagano di più in fatto di panorami e ti distolgono dalla fatica.


Dopo 8 km arriviamo a Boadilla del Camino in un albergue che sembra più un’oasi, e per di più ritroviamo anche Enrico e Simona con cui passeremo la serata e la cena.

IMG_4366.jpg

N. Passi: 25839


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...